Ti piace il mio blog?

sabato 2 gennaio 2010

Cima Capi (mt. 909) 02/01/2010















































Luogo di partenza: Biacesa

Durata: 3 ore
Attrezzatura: imbragatura e casco
Visualizzazione ingrandita della mappa
Percorso non adatto per persone che soffrono di vertigini


Partendo dal parcheggio vicino al parcogiochi del paese si prende il sentiero n° 417 e passata la località Caregna (mt. 470) si devia a destra per il sentiero n° 470 lungo il sentiero del Bech lasciando a destra la valle di Ledro.
Il percorso prosegue lungo la vegetazione tipica del Garda con un tratto di sali e scendi rimanendo sempre in quota fino al bivio a sinistra per il sentiero attrezzato F. Susatti sempre provvisto di cordino metallico dove assicurarsi e aggrapparsi. Da quì fino alla a cima Capi si raccomanda l'uso di imbragatura e casco.
La via ferrata si snoda in verticale con alcuni tratti esposti con a destra un panorama fantastico sul lago di Garda e a sinistra la valle di Ledro.
Arrivati in cima (mt. 909) si può ammirare un panorama di rara bellezza con a Nord la valle del Sarca,a sud l'estensione del lago di Garda e a Ovest la valle di Ledro.
Dopo la foto di rito con la bandiera della cima Capi e dopo aver firmato l'agenda di vetta si prende il sentiero n° 405 che in cresta e lungo le trincee di guerra porta al bivio per S.Barbara a destra e a sinistra per il bivacco san Giovanni(mt. 858). Prima del bivacco dobbiamo affrontare l'ultimo tratto esposto sempre ben assicurati al cavo metallico con la nostra imbratura lungo il sentiero M.Foletti. Arrivati al bivacco,aperto durante le giornate festive,possiamo riposare qualche minuto e visitare la chiesetta. Da qui si scende lungo il sentiero n° 460 all'inizio e n° 417 poi facendo molta attenzione a non scivolare. Arrivati di nuovo a Caregna ri ritorna a dove abbiamo lasciato la macchina.