Ti piace il mio blog?

lunedì 25 aprile 2011

Giro dei due sassi (mt. 1108) - Mt. Velo di Arco - Monti del Garda




Accesso: S.Martino,fraz. di Arco a destra in direzione Trento

Visualizzazione ingrandita della mappa



Punto di partenza: P.za Francesco Saverio Ribbia dalla fontana
Dislivello: m 1028
Esposizione: Sud-Est
Durata salita: 2 ore e 1/2
Sviluppo: km 27 inc. la discesa
Discesa: Corno,dal Monte Velo a Bolognano
Difficoltà: media
Punti di appoggio: Agritur Torboli in loc. Monte Velo Escursione effettuata in data: 25/04/2011
Percorso Gps
Cartina topografica del percorso
Voto: 8,5

Riempite le borracce dalla fontana della piazzetta del centro di S.Martino,io e Riki, cominciamo la nostra avventura arrampicandoci lentamente lungo i tornanti della strada che porta a Troiana. Il panorama,man mano che si sale,si fa sempre più interessante e suggestivo con la sempre piacevole vista sulle pareti per l'arrampicata sportiva e sul lago di Garda. La salita "molla" raramente e solo nel castagneto di Pianaura si può leggermente tirare il fiato prima di un altro tratto impegnativo sul bivio per Troiana che raggiungiamo con non pochi sforzi passando per un capitello con un Cristo. Lasciata Troiana (mt.644) sulla destra immersa nei prati verdi affrontiamo ancora un paio di duri tornanti su del ciottolato prima e di nuovo sullo sterrato poi,prima di scendere leggermente a Carobbi (mt. 754). Ora prendiamo sempre a destra in leggera salita in direzione Monte Velo-Malga Zanga-Vallestrè addentrandoci nel bosco per ca. 500 mt. fino ad un'ampia curva a destra con sbarra,dopo un breve saliscendi. Ora l'attraversata sul lato basso del Monte Stivo sempre in leggera discesa risulta mai di dure pendenze ma lo sviluppo importante la rende sempre difficoltosa. Dopo ca. 4,7 km sempre dritti scendiamo leggermente fino al Passo due sassi (mt. 1108) da dove ci soffermiamo un minuto ad ammirare il panorama della nostra "Busa".
Ancora un paio di km di saliscendi,sempre in direzione sud,e arriviamo al bivio per Malga Zanga che ignoriamo e proseguiamo fino all'Agritur Torboli e all'innesto con la strada provinciale del Monte Velo poi. Ora scesi per circa 500 mt. su un tornante a destra prendiamo la strada che porta alla chiesetta di S.Francesco entrando nel bosco. Seguiamo sempre dritti facendo attenzione a non finire sulle strade di proprietà privata e dopo una breve salitella arriviamo all'inizio della discesa finale. Lo sterrato presenta qualche difficoltà all'inizio ma poi divnta l'ideale per una veloce discesa fino a Bolognano facendo attenzione alla sbarra verso la fine.