Ti piace il mio blog?

martedì 30 marzo 2010

Cima Marmotta (mt. 3330) - Val di Martello -




Punto di partenza: Parcheggio presso l'albergo Genziana o Schonblick (mt.2055)

Visualizzazione ingrandita della mappa
Dislivello: mt. 1245
Tempo di salita: 4 ore e 30
Difficoltà: media
Esposizione: nord

Itinerario non difficile e di rara bellezza dal lungo sviluppo che richiede un'ottima preparazione fisica. Lasciato il parcheggio si prende il sentiero N° 150-151 che entra subito nel bosco e dopo alcuni sali e scendi si arriva in un pianoro che si attraversa sul lato sinistro per poi seguire il sentiero che sale attraversando diritto il costone per poi curvare a destra ed arrivare al Rifugio N.Corsi (mt. 2265) chiuso d'inverno. Da quì si lascia il rifugio sulla destra e si sale lungo un canalino che svolta in alto a destra seguendo prima il sentiero N° 150 e subito dopo il sentiero N° 103 fino ad arrivare in un ampio vallone. Da qui si prosegue sempre diritto praticamente in piano,si passa il bivio che comprende anche il sentiero per la nostra destinazione,ma non lo teniamo in considerazione essendo il tragitto estivo e proseguiamo sempre diritti. Dopo circa 400 mt. dal ponte,cominciamo a salire di quota lungo un canalino a sinistra e proseguendo con un traverso fino a svoltare a sinistra per poi decidere se passare a destra o a sinistra un gruppo di rocce sul ripido. In discesa ci si accorgerà del rifugio Martello (mt. 2610),http://www.martellerhuette.com/
Tel. 0473 744790, che rimarrà in alto sulla destra orografica della vallata.
Raggiunta la Vedretta Alta non resta che attraversarla per poi mirare diritti alla bocca per l'ultimo sforzo prima di salire sulla cima. Prima di arrivare alla rampa finale possiamo ammirare sulla sinistra le tre Cime Venezia. Dalla Cima Marmotta si possono scorgere il Cevedale e il Gran Zebrù. La discesa viene effettuata lungo il medesimo percorso della salita.