Ti piace il mio blog?

domenica 26 febbraio 2012

Cima Sat (mt. 1246) - Monti del Garda -



Cima Sat dal sentiero dei Crazidei (salita) at EveryTrail

EveryTrail - Find hiking trails in California and beyond

Accesso: Da Arco si prende per Riva del Garda fino alla rotonda in Via Monte Oro

Visualizzazione ingrandita della mappa
Punto di partenza: Prima del parcheggio coperto sulla destra sentiero N° 402 direz. Bastione- S.Barbara
Dislivello:  m 1166
Esposizione: salita Est e poi Nord,discesa Est
Durata salita: 2 ore e 30'
Sviluppo salita: km 7,45
Difficoltà salita: alta,sentiero selvaggio,ripido e poco frequentato,da non intraprendere da soli. Cordino metallico su parete ripida di 6 metri per raggiungere la cima
Durata discesa: 2 ore e 30'
Sviluppo discesa: km 6,86
Difficoltà discesa: nessuna tranne che per una scala metallica di 10 m nel finale e alcuni tratti con cordino metallico di sicurezza
Punti di appoggio: capanna S. Barbara aperta la domenica in inverno con ricovero sempre aperto
Escursione effettuata in data: 25/02/2012
Traccia salita gps download
Traccia discesa gps download
Foto
Cartina topografica del percorso
Voto: 7

Bellissimo tour sopra i monti che sovrastano il lago di Garda e la chiesetta di S.Barbara (mt. 636) ripido e duro nella prima parte dove lungo gli interminabili tornanti del sentiero dei Crazidei ad ogni curva la sofferenza fisica viene accarezzata fino a farla proprio "incazzare" negli ultimi metri. Partito dal sentiero che porta prima al bastione e a S.Barbara poi,arrivo fino alla tagliafuoco e prendo a destra in direzione Campi,la Maddalena sul sentiero N° 402 e lo percorro per circa 1 km fino alla strada cementata che sale ripida prima di arrivare ad un rudere e poi al bivio del sentiero N° 418 dei Crazidei . Lo seguo e velocemente prendo quota lungo gli innumerevoli tornanti stretti trovando anche dei tratti ghiacciati con neve che creano qualche problema di passaggio. Dopo una faticaccia arrivo finalmente al sole e scendo a sinistra con la bandiera di vetta ben visibile che ragguingo con una breve arrampicata con cordino metallico. La vista sul Garda e' sempre appagante e dopo pochi minuti di riposo riparto subito. Al bivio da dove ero sceso leggermente alla bandiera prendo a sinistra e dopo un passaggio su una cengia la discesa risulta essere molto più tranquilla e meno pericolosa per l'assenza di ghiaccio. Ai bivi seguo sempre per S.Barbara ben segnalata dai cartelli e non sbaglio mai seguendo prima il sentiero N° 413 e il N° 404 poi. Alcuni tratti sono assistiti da cordino metallico ma non destano preoccupazione. Faccio attenzione alla scala metallica proprio sopra la chiesetta e arrivo alla Capanna omonima (mt. 560). Ora scendo sempre in direzione Riva seguendo le precise indicazioni,ripassando per la tagliafuoco iniziale ed il bastione,felice per aver "scalato" la montagna che sovrasta a picco il mio lago e averla discesa dall'altra.